Scenario

imageimage

Hamlin, Maine

Siamo a Hamlin, nel Maine, Stati Uniti d’America. È l’inizio dell’ottobre del 1984. I fatti avvenuti ormai un anno e mezzo fa a seguito della  sparizione di quattro persone, fra cui il piccolo Timothy Logan, sono vivi nella memoria della cittadinanza a causa delle loro terribile conseguenze. La città infatti è venuta in contatto con “qualcosa” che non è di questo mondo, e il governo USA ha deciso di isolare Hamlin dal resto dell’america, istituendo un regime di quarantena che fino ad ora non pare giungere ad un termine. La potente multinazionale che ha rilevato il Wilson Waller Veteran Rehabilitation Center – specializzato nel trattamento della sindrome da stress post-traumatico dei veterani del Vietnam è stata legittimata dal governo stesso nella prosecuzione delle proprie poco chiare ricerche. Per il sindaco e le forze dell’ordine non sarà facile mettere a tacere le crescenti proteste della popolazione che si sente tenuta in gabbia nella propria casa, e a nulla sembrano essere valsi gli ingenti investimenti che il governo ha fatto sulle attività locali per tenere impegnata e produttiva la cittadinanza. Il malumore cresce così come cresce l’interesse di specialisti e scienziati delle più svariate agenzie governative che hanno raggiunto in fretta e furia Halmin con l’apparente scopo di trovare una soluzione che metta fine una volta per tutte allo stato di quarantena.

Questa città nasconde un segreto. Ma chi sarà disposto a pagare il caro prezzo della verità?

I Favolosi anni 80

Nel resto del Paese i cittadini americani guardano con ottimismo al futuro, godendo del benessere garantito dalla nazione che guida l’Occidente, sebbene lo spettro della conflitto nucleare aleggi sull’ultimo decennio della Guerra Fredda. I ragazzini vorrebbero tutti una BMX e uno Swatch, le star della musica sono Michael Jackson, Madonna, gli Spandau Ballet e i Culture Club, escono al cinema Il Ritorno dello Jedi, WarGames-Giochi di Guerra e Flashdance. In tv la gente va matta per M*A*S*H*, Dynasty e La Ruota della Fortuna, debuttano A-Team, Hazard e He Man e i Dominatori dell’Universo. Le stelle dello sport sono Magic Johnson, Carl Lewis e Martina Navratilova; i Washington Redskins battono i Miami Dolphin al Super Bowl; il golf e il tennis sono le attività sportive preferite dagli yuppies, i giovani manager rampanti di Wall Street. Apple e IBM sono i protagonisti della rivoluzione dei personal computer. Nelle sale giochi escono Dragon’s Lair e Mario Bros., Tron vince l’Arcade Award. La terza edizione di Dungeons & Dragons Basic Set è giocata da un numero sempre superiore di giovani nerd. È il periodo delle spalline, dei colori sgargianti, delle minigonne, dei leggings e degli scaldamuscoli, dei maglioni oversize, delle cinte larghe, delle sneakers, degli orecchini a cerchio e dei gilet in piumino d’oca.

Puoi trovare maggiori informazioni sullo Scenario nel Design Document di Stranger Town (coming soon).

Storia Cittadina

Il Centro e La Compagnia

Equilibri di Potere

Un Caso Federale