Filosofia di Gioco

imageimage

Filosofia di Gioco

Prendere parte ad un evento LARP significa interpretare in maniera libera ed autonoma il proprio personaggio, assaporando gli intrecci e la storia che gli autori hanno preparato per i partecipanti. Significa dialogare, agire e pensare calandosi completamente nei panni del proprio alter ego, vivendone ogni istante e lasciandosi trasportare dai suoi sentimenti e dal suo modo di essere. Fra le ispirazioni degli organizzatori c’è certamente l’esperienza del Nordic LARP, affiancato da quanto di buono hanno prodotto in questo settore i LARP designer italiani. Ogni aspetto dell’esperienza è curato con qualità, passione e professionalità.

Il LARP è un viaggio. Si preparano i bagagli e si studia un itinerario. Tutto il resto è avventura, è scoperta, è esperienza. Che poi diventa memoria, più vera e vivida perché vissuta con tutti e cinque i sensi, in prima persona, insieme ad altri – spesso sconosciuti – che diverranno nuovi amici. Invece di passare un weekend a Copenhagen, a Lisbona o a San Pietroburgo, Eryados propone ai partecipanti di comprare un biglietto per Hamlin, Maine (USA).
Stranger Town vuole proporre un’esperienza intensa e realistica: grazie ad uno scenario originale e coinvolgente, scenografie curate, personaggi tridimensionali ed una location interamente riservata, la cittadina di Hamlin prenderà vita sotto gli occhi dei partecipanti. Quello che si chiede loro in cambio è semplice: regalare a se stessi e agli altri una partecipazione appassionata, cercando di vivere con coerenza la storia del proprio personaggio, suscitando emozioni e lasciandosi emozionare.